Giovedi, 19 Ottobre, 2017

Juventus, Inzaghi per il dopo-Allegri? Paratici potrebbe essere la chiave vincente

Juventus-Lazio: precedenti, statistiche e curiosità Juventus-Lazio, i biancocelesti studiano i bianconeri su WhatsApp
Sabina Domenici | 13 Ottobre, 2017, 17:30

Riavremo Bastos, e vedremo domani se giocherà dall'inizio. "Abbiamo preparato bene questa partita". Dalla sfida di Supercoppa abbiamo ripreso qualcosa a livello tattico. Per uscire indenni dallo Stadium dovremo avere umiltà, ma allo stesso tempo furore agonistico. Troveremo una Juve arrabbiata. In casa sono quasi imbattibili, ma vogliamo fare una gara giusta.

Ti aspetti delle riposte domani dalla squadra? Le ultime volte a Torino non abbiamo fatto bene. "Loro sono di un altro livello ma noi dovremo fare la partita perfetta, sperando che non siano in una giornata top". Con il polpaccio di Wallace non dobbiamo scherzare, è un muscolo delicato. Chi non si è aggregato alle rispettive nazionali ha lavorato bene. Tra domani e giovedì verrà sicuramente impiegato perchè merita di giocare. "Non gli regalerò nulla".

DISTANZA - "Marusic e Patric ieri avevano qualche problemino, stamattina le cose andavano meglio".

Simone Inzaghi recupera De Vrij e Bastos in difesa, e soprattutto il primo è un ritorno fondamentale. Domani andrà in panchina, più probabile vederlo giovedì a Nizza in Europa League.

"Si, la squadra lo sa".

Simone Inzaghi: "Le prossime cinque partite sono importantissimi. Sarà un ciclo duro, dovremo affrontarlo nel migliore dei modi".

Favorita. "Tutti gli anni la Juventus ha perso dei giocatori, ma li ha sostituti ne migliore di modi". Rugani, dovrebbe prendere il posto di Barzagli, mentre il croato potrebbe essere sostituito da Douglas Costa, anche se Bernardeschi rimane in preallerta. "Scudetto? Il Napoli si è avvicinato tanto, continuando a lavorare sugli stessi principi, ma nessuno può prevedere".

La Lazio è reduce da tre successi consecutivi, l'ultimo dei quali vinto con un roboante 6-1 contro il Sassuolo. A maggior ragione quando all'orizzonte c'è una partita importante come quella con la Juventus. E' normale, è la più forte in Italia. Nella gara di agosto che valeva la Supercoppa Italiana, la Juventus venne sconfitta a sorpresa in casa dai biancocelesti, in un finale convulso e ricco di gol.

Che effetto ti fa l'apprezzamento che ha la Juve nei tuoi confronti?

"La Juve ha come allenatore Allegri, uno dei top in Europa che stimo tanto".

Tattica. "Al di là del modulo o dell'interpretazione, sappiamo che giocherà Mandzukic, Dybala, Higuain e uno tra Douglas Costa e Cuadrado".

Other News