Giovedi, 19 Ottobre, 2017

Via Boezio, ucciso a coltellate da coinquilino: un arresto

Tiziana Canali | 23 Settembre, 2017, 19:08

Un italiano di 45 anni, Fabio Paolo Accorsi, è stato ucciso a coltellate nella tarda serata del 22 settembre in uno stabile di viale Boezio a Milano.

La Polizia ha arrestato il responsabile nei pressi del luogo del delitto. I due negli ultimi giorni avevano litigato diverse volte e ieri sera è nato l'ennesimo diverbio, al termine del quale il 26enne ha preso un coltello dalla cucina e ha colpito il coinquilino con diverse coltellate. Malgrado i soccorsi tempestivi, l'uomo è deceduto poco dopo il suo arrivo all'ospedale Sacco. Indossava abiti sporchi di sangue e aveva appena riferito alla moglie quanto accaduto. Nel corso del sopralluogo gli agenti hanno trovato nell'appartamento una serra per la coltivazione di marijuana. Il terzo coinquilino, di 25 anni, era in un'altra stanza al momento dell'aggressione e per questo è stato ascoltato come testimone. Accorsi aveva precedenti per detenzione di droga, rissa, atti persecutori, incendio doloso, detenzione di armi.

Other News