Venerdì, 20 Ottobre, 2017

Grillo: "Fico è un romantico. Se vuole può parlare a Rimini"

20170922_144113_2482F98B Una foto con tre mani intrecciate: Di Battista è diventato papà
Tiziana Canali | 23 Settembre, 2017, 20:18

Rimini, 23 set. (askanews) - "Se parla a sto punto è un coglione, ormai a cose fatte.": un parlamentare del Nord liquida così il caso Roberto Fico, che fino al tardo pomeriggio tiene in tensione la linea di comando del Movimento 5 stelle e i cronisti in attesa nel Park Rock di Rimini.

Ora i dissidenti pro-Fico temono la vendetta di Grillo e l'epurazione finale come avvenne a Parma contro il sindaco Pizzarotti ma anche in molti altri casi di esponenti non allineati di Cinque Stelle. Poi, riferendosi al sistema di votazioni delle primarie del Pd, ha ironizzato: "Sono due euro a voto, in tutto fanno nove milioni di euro". Potrebbe prendere la parola oggi, ma stasera a parlare di telecomunicazioni e informazione c'erano Mirella Liuzzi e Gianluca Castaldi, e non Fico che è presidente della commissione di Vigilanza sulla Rai.

"Io sono vecchio. Ho settant'anni". Di Battista ringrazia Beppe Grillo - "è un patriota", dice - e sottolinea come Davide Casaleggio stia "proseguendo il sogno di suo padre".

"Quando noi governiamo e governiamo bene non lo raccontano, perché non lo possono raccontare, perché per farlo ci vuole coraggio". Poi ricorda che lui resta "il fondatore" e che le decisioni "le prenderanno sempre gli iscritti" e chiosa: "Spero di non fare la fine di Berlusconi". "Ogni forma di violenza, di qualsiasi natura - conclude la nota -, è contraria ai principi e ai valori del MoVimento 5 Stelle". Oggi a Rimini dal 'Villaggio Rousseau' della kermesse Italia 5 Stelle atteso l'annuncio ufficiale del candidato premier del Movimento. Il 'capo politico' è una questione che impone la legge. "L'indipendenza di un giornalista non può essere controllata da un atto che assomiglia molto ad un episodio squadrista".

Other News