Sabato, 23 Settembre, 2017

Milan news: Montella già nella bufera, una scelta non è piaciuta

Milan, Montella carica: 'Mercato? Voto 10, ecco perché' Montella: «Immessi nel sistema calcio italiano 100 milioni ...
Tiziana Canali | 12 Settembre, 2017, 21:52

Adesso abbiamo capito che il calcio italiano è questo, che bisogna soffrire. Dopo una notte in cui confessa di aver "dormito poco e male", Vincenzo Montella, intervistato da Milan Tv, analizza così la debacle di ieri contro la Lazio. Montella ha fatto le sue scelte sulla formazione, confermato Cutrone davanti assieme a Suso e Borini dietro c'è Calabria di fascia. Le numerose amnesie difensive degli uomini rossoneri hanno convinto il tecnico napoletano a passare ad una linea difensiva composta da 3 uomini già dall'impegno di giovedì sera in Europa League, contro l'Austria Vienna. Non farei un dramma piu' del necessario, veniamo da una pessima figura, presa nella maniera giusta può servire. "Voglio vedere fiducia e la fame necessarie per giocare a certi livelli".

Abbiamo perso meritatamente ma abbiamo avuto soltanto 15-16 minuti in cui abbiamo staccato completamente la spina, dal primo all'ultimo gol. La mancanza di reazione? "Si risolve con il tempo, il lavoro e un pizzico di umiltà in più".

Buona mezz'ora, poi la Lazio ha alzato i ritmi. L'ex juventino coprirebbe il ruolo di "libero", addetto all'impostazione della manovra da lontano e al governo di tutta la fase difensiva, e gli altri due in marcatura sulle punte avversarie aiutati dai 2 "tornanti" laterali che, al netto di turn over e infortuni, dovrebbero essere Conti sulla destra e lo Rodriguez sulla sinistra. Montella alla squadra: Più pratica e meno bellezza. Devo farmi intendere di più sull'atteggiamento. E poi mettiamoci una volta d'accordo sulla difesa a tre o a quattro, Montella ha fatto capire di essere pronto a cambiare, forse in modo definitivo. "Romagnoli c'era, che è l'unico centrale difensivo mancino dei 6 che abbiamo in rosa e sicuramente era già era programmata la possibilità di riproporre la difesa a tre qualora ci fosse stata la possibilità di provarla in allenamento", ha concluso l'allenatore del Milan.

Other News