Sabato, 23 Settembre, 2017

Higuain juventino vero: voglio vincere, conta solo quello

Altro che fair play. Higuain mostra il dito medio ai tifosi del Barcellona. Neymar litiga con un avversario CALCIO, JUVENTUS; HIGUAIN: PRESSIONE E' FONDAMENTALE PER VINCERE
Sabina Domenici | 12 Settembre, 2017, 20:51

La più bella, per il numero 9 bianconero: "Se giochi bene e vinci è meglio, ma giocare bene e non vincere, alla fine non ti lascia niente".

"Voglio lasciare il mio nome nella storia di questo sport - ha spiegato il 'Pipita' - Buffon a 40 anni pensa ancora di potersi migliorare". Penso anche che il lato umano sia molto importante, io voglio essere una brava persona e un bravo papà, quando sarà il momento. "Per me e' il migliore di sempre, con un grande margine". "Io credo sempre che sia bello vincere partite importanti, ma è anche molto importante semplicemente raggiungere quei momenti". L'anno scorso ci siamo andati vicini, quest'anno ci proveremo di nuovo. Chi non vuole sentire la pressione non ama questo sport.

Gonzalo Higuain si distingue per essere un attaccante forte dal punto di vista fisico e abile con entrambi i piedi.

L'attaccante della Juventus, Gonzalo Higuain ha rilasciato una lunga intervista al Guardian in Inghilterra per presentare la sfida contro il Barcellona. La sua ultima cessione avviene il 26 luglio del 2016 quando passa alla Juventus mediante la firma di un contratto quinquennale per un costo di 90 milioni di euro che si configura come il trasferimento più costoso nella storia della serie A. La carriera di Higuain è significativa anche nella nazionale francese, nella quale viene convocato a soli 19 anni nel novembre del 2006. Tutti sono abituati a vederti segnare tanti gol e quando non lo fai per due partite, si sorprendono. "Il calcio è pressione costante, ogni giorno". LaJuventus ha giocato due finali di Champions League in tre anni e questo è veramente difficile. Devi sapere conviverci - sottolinea Higuain, ex Real Madrid e Napoli -.

Si è parlato del gioco meraviglioso che l'allenatore Maurizio Sarri è riuscito ad imprimere alla propria squadra. "Sei in crisi. Ma resta comunque qualcosa di divertente".

Other News