Sabato, 23 Settembre, 2017

La malaria che ha ucciso Sofia "Stesso parassita di 2 bimbe"

Bimba di 4 anni muore di malaria a Brescia: primo caso in 30 anni Malaria in Italia: «Ma è un caso eccezionale»
Bindo Vilardo | 11 Settembre, 2017, 06:43

Accade spesso. Ma, come ho spiegato a meno che non si portino dietro le zanzare (cosa molto difficile visto il modo in cui viaggiano) oppure che non si crei per errore una contaminazione del sangue infetto non possono c'entrare nulla.

La malaria, quale parassitosi e quanto a morbilità e mortalità è seconda soltanto alla tubercolosi. Roberto Mori, uno degli autori dello studio, ha dichiarato su Repubblica che la possibilità di un contagio attraverso le Anopheles e in particolare le Labrianchae, zanzare portatrici di malaria in Italia prima della campagna di eradicazione, è remotissima.

Quali sono i sintomi della Malaria?

La malattia si trasmette soltanto per mezzo di punture di zanzare femmine del tipo Anopheles che siano a loro volta state infettate. Questo ritrovato avrebbe la capacità di rendere il sistema immunitario più reattivo al parassita che causa la malaria. Fino al 1994, l'aumento ha riguardato sia cittadini italiani che tornavano da Paesi dove la malaria è endemica, sia immigrati. Fra questi il 90% in Africa tropicale. In generale è più diffuso nelle zone tropicali. Le uova hanno bisogno da due giorni a tre settimane per schiudersi, in base alla temperatura della zona. "Negli anni tra il 1999 e il 2001, quando a causa della poca cultura della profilassi nel Veneto si rilevavano 200 casi l'anno, noi ne vedavamo 110, contro i 40 di oggi".

P. malariae è un parassita ubiquitario a bassa prevalenza. In genere compaiono tra i dieci e i quindici giorno dopo la puntura. I parassiti si moltiplicano in maniera esponenziale ed intasano i capillari distruggendo i globuli rossi con il risultato di un'insufficienza multiorgano. Per esempio, per il P. falciparum ci vogliono 7-14 giorni; per l'infezione da P. vivax e P. ovale mediamente 8-14 giorni, mentre occorrono 7-30 giorni per P. malariae.

La chemioprofilassi è indicata anche per viaggiatori occasionali che, per lavoro o per vacanze, debbano recarsi nei paesi a rischio. I bambi possono mostrare febbre molto alta e convulsioni. Il corpo della zanzara anophele adulta ha un colore che va dal marrone scuro al nero ed è divisa in 3 sezioni che sono capo, torace e addome. Da pochi anni poi ha fatto capolino, nelle roccaforti del tradizionalismo culturale anche accademico, il principio del primato della cultura sulla natura, grazie anche a Luc Montagnier, lo scopritore dell'HIV nel 1983. A volte tuttavia può durare di più o richiedere un intervento medico. Può accadere con trasfusioni del sangue infetto, ma anche per lo scambio di siringhe infette comune per i tossicodipendenti. Zika è forse l'infezione che spaventa di più, dopo l'epidemia esplosa nel 2016 in Brasile, ma in Italia non è arrivata.

I parassiti purtroppo nel tempo sono diventati resistenti ai farmaci. E' per questo che gli spostamenti globali delle diverse specie di zanzara vengono monitorati da una rete capillare di medici e ricercatori che fanno riferimento agli European Centers of Disease Control (ECDC) o alla rete Promed. Poi si possono utilizzare dei repellenti.

"Innanzitutto esprimo la vicinanza alla famiglia perché questa è una grande tragedia e in questo momento non possiamo non esprimere le condoglianze a questa famiglia così duramente toccata". Con l'uso massivo del DDT, le zanzare hanno sviluppato una resistenza a quest'ultimo, creando la necessità di trovare nuovi insetticidi sempre più efficaci e promuovendo anche la lotta biologica all'insetto. La lotta all'Anopheles, e di conseguenza alla malaria, è stata condotta principalmente tramite l'uso di insetticidi, DDT (para-diclorodifeniltricloroetano), i quali hanno permesso l'eliminazione completa della malaria dai Paesi ricchi o ad economia avanzata.

Other News