Lunedi, 25 Settembre, 2017

Bologna-Napoli, le pagelle: Reina salvatutto, Callejon stoccatore

Bologna-Napoli, le pagelle: Reina salvatutto, Callejon stoccatore Bologna-Napoli, le pagelle: Reina salvatutto, Callejon stoccatore
Tiziana Canali | 11 Settembre, 2017, 14:12

Hysaj 6 - Si riprende la maglia dal 1' dopo lo stop di una giornata.

Il Napoli riacquista un fraseggio più costante e continuo, anche se il Bologna aggredisce e difende bene.

Padroni di casa con un modulo super offensivo: 4-2-3-1 con Palacio, Verdi e Di Francesco alle spalle di Destro. Al 34′ Helander spinge Mertens in area, sembra chiaramente calcio di rigore, ma per l'arbitro e il VAR è tutto regolare.Al 45′ l'arbitro assegna 2 minuti di recupero e al 47′ termina il primo tempo.

Callejon 7 - Sua la stoccata che colpisce improvvisamente al cuore il Bologna e che decide la gara, dopo un perfetto inserimento del suoi.

Reina 7 - Strepitoso sulla punizione di Verdi deviando sulla traversa. Così come con l'Atalanta, però, il Napoli ha saputo soffrire, trovando un buon Reina in almeno due occasioni, e poi colpendo sul solito asse Insigne-Callejon per il gol che ha spaccato la partita. Esterni di difesa obbligati con Krafth e Masina, a lungo corteggiato da Siviglia e Fiorentina durante il calciomercato, visti gli infortuni di Torosidis e Keita, mentre i due centrali saranno infine De Maio e Maietta; il capitano ha recuperato dal problema muscolare che lo ha costretto a chiedere il cambio contro il Benevento. Un risultato umiliante per i rossoblù che il tecnico Roberto Donadoni non ha dimenticato e che vorrebbe ora cancellare una volta per tutte con una prestazione maiuscola e magari, chissà, eguagliare il 3-2 con cui due anni fa lo stesso Bologna fece fuori il Napoli in cui allora giocava Higuain. Che sia l'ansia per l'esordio in Champions League per il secondo anno consecutivo, che sia il peso da portare per quella promessa fatta; l'eccezione non fa la regola, è vero che il colpo del singolo cambia le sorti della gara, i tempi di Edinson Cavani non si dimenticano, ma il gioco è sempre fondamentale.

Destro 5,5 - Ha dato qualche segnale di risveglio (Koulibaly salva sulla linea) ma non può essere questo l'attaccante del Bologna.

All'82' ci pensa Dries: scippa palla a Pulgar e vola via verso Mirante, che beffa poi con un tiro sotto le gambe, 0-2.

Ghoulam 6 - Il primo cross al 16' è rivedibile, decisamente più efficiente la chiusura al 34' sulla ripartenza dei bolognesi. Reina (7) grandissima la parata sulla punizione di Verdi. Prima Mertens con un'azione personale e infine il solito Zielinski che trova il secondo gol consecutivo e chiude la parola fine all'incontro. Si presenta con 16 gol nelle ultime tre partite di campionato contro il Bologna, alla ricerca dell'ottava vittoria consecutiva che sarebbe record eguagliato: in realtà la prima occasione è del Bologna, con Hysaj non al top.

Il Bologna, però, alla lunga si fa male da solo.

90'+3′- L'arbitro Giacomelli con il triplice fischio determina la fine della partita.

Passiamo alle formazioni probabili del match: Bologna (4-3-3): Mirante; Mbaye, Maietta, Helander, Masina; Taider, Pulgar, Poli; Verdi, Destro, Di Francesco.

Other News