Mercoledì, 20 Settembre, 2017

Google interessata a rilevare HTC?

HTC Google potrebbe essere l'ultima spiaggia per salvare la società e migliaia di posti di lavoro HTC e Google
Agata Rastelli | 09 Settembre, 2017, 03:07

Trovandosi in beta release, al momento, la funzione Edge Sense dispone di un bagaglio limitato di azioni ed annesse funzionalità.

Con la nuova versione si introduce quindi un'anteprima interessante su un livello interattivo che porterà ad un utilizzo intelligente e più appagante dei terminali sulla falsa riga dell'Edge Launcher visto sui competitor Samsung Galaxy. Gli utenti potranno effettuare lo zoom in/out in Google Maps e Google Foto, passare dalla vista settimanale a mensile e viceversa in Google Calendario e avviare/fermare la riproduzione dei video.

Ad ogni modo HTC ha omesso il particolare più importante, ovvero sia quello relativo alla modalità di creazione delle shortcut personalizzate. UBS ha dichiarato che Alphabet non dovrebbe essere d'intralcio a questa scelta commerciale. Tutto però è ancora in fase di sviluppo.

Nonostante non ci sia la conferma ufficiale, la strada sembrerebbe tutt'altro che improbabile considerando le difficoltà di HTC nel realizzare prodotti nel campo degli smartphone che poi soddisfino la clientela ma che soprattutto vendano milioni di unità mentre, come scritto sopra, Google potrebbe pensare così di non dover più chiedere partnership con altri produttori per realizzare i propri Pixel che attualmente vengono pensati direttamente negli USA ma che poi devono essere prodotti da altri in quanto la società non possiede stabilimenti ad hoc. Vi lasciamo con la scheda tecnica completa del terminale. In attesa di un hands-on con il nuovo top di gamma HTC, vi invitiamo ad esprimere qui tutte le vostre personali considerazioni. Restate sintonizzati per ulteriori aggiornamenti.

Other News