Venerdì, 20 Ottobre, 2017

Ischia: morto un sub, donna dispersa in acqua

Tragedia in mare morto un sub una donna dispersa   
                       
                
         Oggi alle 15:21 Tragedia in mare morto un sub una donna dispersa Oggi alle 15:21
Tiziana Canali | 13 Agosto, 2017, 18:23

La caccia all'uomo è stata dunque lunga e meticolosa, con la polizia che - foto segnaletiche alla mano - ha impiegato ben venti agenti in tenuta balneare dispiegati a gruppi sulle spiagge di Maronti, Lido d'Ischia, Lido di Casamicciola, Citara e per l'appunto la Chiaia, dove i due sono stati sorpresi. Il tutto perché gli aggressori volevano estorcere alle loro vittime una sigaretta con la forza. Mentre tutta la comitiva era in attesa dell'autobus, un ragazzo del gruppo è stato avvicinato da due giovani che gli hanno chiesto una sigaretta: al suo rifiuto è stato minacciato con un coltello.

Gli arresti sono stati effettuati su mandato della Procura giovedì mattina su una spiaggia di Forio. Dopo una perquisizione domiciliare, i poliziotti hanno trovato gli abiti indossati il giorno dell'aggressione e anche due coltelli. I due amici 17enni sono così intervenuti per difenderlo e sono stati colpiti, uno alla testa e l'altro sia al volto che alla coscia destra, in prossimità dell'arteria femorale. Su uno dei due, con lama a scomparsa, erano ancora visibili tracce ematiche. E' accaduto ad Ischia, domenica scorsa, all'uscita da una discoteca; ieri il Gip del Tribunale di Napoli ha emesso una ordinanza di custodia cautelare, domiciliari, per due giovani napoletani di 18 e 19 anni.

Other News