Venerdì, 18 Agosto, 2017

Cerri scatenato, il Perugia travolge il Benevento (0-4) e trova l'Udinese

Cittadella, grande fiducia dopo l'impresa di Bologna. Gabrielli: “Siamo sulla strada giusta per poter fare una grande Cittadella, Gabrielli: "Giocando come a Bologna non avremo problemi a salvarci"
Agata Rastelli | 13 Agosto, 2017, 17:56

Seguente la fortificante e rotonda conquista intorno a ieri vespro del Torino (7-1) sul sfortunato Trapani, nelle gare odierne del terzo giro eliminatorio della Tim Cup sono mancate le sorprese. Ma anche Crisetig attende notizie da Udine e potrebbe essere in uscita anche Taider e forse Falco. C'è moderato ottimismo e penso di poter dire la stessa cosa anche per il Benevento perché la partita di oggi può far vedere qualcosa che non corrisponde alla realtà. Molto ha voluto dire il rosso inflitto a Cataldi per proteste, ma nulla scalfisce la prova dei ragazzi di Giunti, che migliorano di partita in partita. Nelle fasi iniziali sono i padroni di casa a rendersi pericolosi, in particolare con Puscas che al 25′ di testa manda fuori da ottima posizione, e un solo minuto dopo con Coda, che trova la ferma opposizione di Rosati.

Sarà il Perugia il prossimo avversario dell'Udinese in Coppa Italia. Ce li hanno tutti. Una tripletta dell'attaccante perugino Cerri ed una rete di Emmanuello affondano il team giallorosso, alla sua prima apparizione nel 'nuovo' "Vigorito". Ci saranno pure tre ex, che faranno il paio con Di Chiara e Brignoli che vestiranno la casacca giallorossa: Bianco, arrivato dal Carpi, Zanon, prelevato dalla Ternana, e Marko Pajac, che avrà modo di salutare i suoi vecchi compagni lasciati appena due mesi or sono. Il salotto è pronto, bisogna solo vivere le serate giuste. A disp.: Brignoli, Piscitelli, Venuti, Gyamfi, Djimsiti, Costa, Gravillon, Volpicelli, Viola, Eramo, Donnarumma, Brignola.

Il tecnico ha scelto, in assenza di interpreti nel reparto offensivo, il 4-3-2-1, Perugia posizionando Belmonte a sinistra in difesa, facendo debuttare Colombatto davanti alla difesa (con le mezzeali Brighi e Bandinelli) e Han insieme a Bandinelli sulla linea dei trequartisti alle spalle di Cerri punta centrale.

Other News