Venerdì, 20 Ottobre, 2017

Alluvioni, 70 morti in Nepal e India. Chaouqui bloccata a Chitawan

Siamo bloccati in Nepal aiutateci: il disperato appello di Chaouqui Nepal: inondazioni e frane per monsoni, almeno 25 morti. Bloccata una famiglia italiana
Tiziana Canali | 13 Agosto, 2017, 19:39

Una famiglia di turisti italiani è bloccata in Nepal in seguito alle inondazioni che stanno devastando il sud del Paese e che hanno causato decine di morti.

"Secondo le prime informazioni più di 25 persone sono morte", ha detto un portavoce del ministero dell'Interno.

(Ultime Notizie - Ultim'ora di domenica 13 agosto 2017) Nel Chitwan, una delle zone più visitate del Nepal per il suo parco naturale, 110 hotel sono stati inondati dai fiumi Rapti e Bhudi Rapti e almeno 600 turisti sono bloccati e attendono soccorsi. I fiumi hanno esodato, l'albergo è allagato siamo senza elettricità e senza acqua. Abbiamo allertato la Farnesina. Il comunicato rende inoltre noto di aver chiesto a Nuova Delhi di aprire le dighe di due fiumi che dal Nepal si riversano in India, in modo da permettere un maggior deflusso delle acque. Siamo gli unici italiani dell'hotel.

Più tardi, via Twitter, la Chaouqui ha postato una foto del fango presa probabilmente da una finestra dell'albergo: "Siamo vivi - ha scritto - Ci sono 20 bambini". Per favore aiutetaci. Siamo senza acqua e luce. Noi non andiamo via senza che loro siano in salvo. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

Da Roma, la Farnesina si è immediatamente attivata per aiutare gli italiani bloccati negli alberghi. Il Console sul posto, viene spiegato, è in contatto con i connazionali e le autorità nepalesi.

Other News