Domenica, 23 Luglio, 2017

George Romero - Ci lascia il padre del film cult sugli zombies

Cinema in lutto: morti George Romero e Martin Landau Lutto nel Cinema, morto Romero: nel 2016 a Lucca Film Festival Cinema , Cronaca
Surano Nicolai | 17 Luglio, 2017, 13:52

George A. Romero si è spento all'età di 77 anni e dopo una lunga malattia. Infatti, i suoi zombie non erano altro che una metafora degli esseri umani trasformati dal consumismo nella società contemporanea.

C'era tanto splatter in quella epocale "notte dei morti viventi" che tutti - da bimbetti o appena fuori dall'adolescenza - abbiamo visto almeno una volta, prima di infilarci sotto le coperte in preda agli incubi disegnati da Romero: armi a non finire, e poi l'eroe che è un afroamericano ucciso alla fine da una pattuglia di vigilantes che sembrano tanto sudisti del Mississippi.

A comunicare per primo la notizia è stato il Los Angeles Times, con l'autorizzazione dei familiari, sul proprio sito e su twitter. Feroci, razzisti e violenti, non tanto distanti in fondo da film come "Soldato blu" e "Apocalypse now". Avrei iniziato la mia carriera in maniera molto diversa. Realizzato con 114mila dollari, ne incassò circa 30 milioni di dollari in tutto il mondo.

Nato e cresciuto a New York City, da padre cubano di remote origini spagnole e da madre statunitense di origini lituane, Romero studiò alla Carnegie Mellon University di Pittsburgh, Pennsylvania. Insieme ad alcuni amici forma la Image Ten Productions nei tardi anni Sessanta. Un rapporto che è proseguito nel tempo tanto che la figlia Asia è stata protagonista di uno degli ultimi film di Romero, 'La terra dei morti viventi'. Visto il grande successo del film, seguirono cinque sequel e due remake. Grande dolore per tutti i colleghi e gli amanti del genere.

Cosicché nel 1978, nelle sale cinematografiche fece la sua apparizione il film "Zombi", il secondo della trilogia "Trilogia dei morti viventi", a cui fece seguito, nel 1985, "Il giorno degli zombi". Io ero in attesa di qualcosa da fare e lui mi ha chiamato, proponendomi questo film. Nel 1993 dirige La metà oscura, che si rivela un flop. Non ci ha lasciato solo un regista, ma un pezzo significativo della storia del cinema.

Other News