Domenica, 23 Luglio, 2017

F1: vince Hamilton, Ferrari tradita dalle gomme

British Grand Prix Silverstone 13- 16 July 2017 F1: vince Hamilton, Ferrari tradita dalle gomme
Sabina Domenici | 17 Luglio, 2017, 13:49

Come da copione Lewis Hamilton domani la sessione ufficiale delle qualifiche del Gran Premio di Gran Bretagna e conquista la pole position. Colpo di scena clamoroso per le Ferrari negli ultimi giri: a causa di problemi alle gomme, Kimi Raikkonen è costretto a rientrare ai box mentre era in seconda posizione. I punti di vantaggio del tedesco della Ferrari su Hamilton sono diventati venti: 171 vs 151.

Il Gran Premio della Gran Bretagna della Formula 1 sarà trasmesso in diretta da Sky Sport, a partire dalle 14. La Ferrari dovrà trovare un modo per ricucire lo svantaggio dalle Mercedes, nonostante proprio a Silverstone abbia esordito la terza evoluzione del motore ibrido. Kimi Raikkonen riesce quantomeno a mantenersi il podio con un terzo posto meritatissimo, Sebastian Vettel invece sprofonda fino al settimo posto. I tratti più interessanti del circuito sono sicuramente diversi: subito dopo il traguardo si affronta la Copse, una veloce curva a destra da 240 km/h. Il tedesco partirà domani dalla terza posizione. Al via Hamilton conserva la posizione, così come Raikkonen, mentre Vettel deve cedere il terzo posto a Verstappen. Hamilton, senza aver mai ceduto la prima posizione se non per cambiare le gomme ai box.

Questa l'ordine di arrivo: Hamilton, Bottas, Raikkone, Verstappen, Ricciardo, Hulkenberg, Vettel, Ocon, Perez, Massa. La strategia adottata dal muretto box della Rossa da i frutti sperati al giro successivo, con Vettel che si ritrova davanti all'olandesino dopo il pit di quest'ultimo.

La Mercedes esce più che bene da Silverstone, per demerito altrui, ma parliamo di una squadra con la miglior macchina del lotto che da un lato esalta le qualità intrinseche dei piloti, dall'altro sa gestire la gara grazie a un muretto abituato da anni a vincere ma siamo solo alla nona gara. Vettel ci ha provato, Verstappen ha resistito e mostrato i denti sulla penultima curva. Nelle ultime due gare che potevano essere favorevoli alla Mercedes, ha visto infatti crescere il suo ritardo dalla vetta della classifica. La vittoria, ha concluso la prima guida della scuderia di Stoccarda, è dedicata ad un suo fan malato di cancro ma che era presente vicino alla macchina sotto al podio.

Le scintille dei cerchi di Maranello sono le uniche della Ferrari in una gara targata Hamilton dall'inizio alla fine. Prestazione abulica delle Ferrari in evidenti difficoltà per tutta la gara: alla fine solo le briciole con quinto Raikkonen e nono Vettel.

Hamilton 1,50; Vettel 4,50; Raikkonen 7,50; Bottas 12,00; Verstappen 15,00; Ricciardo 75,00; altri piloti in lista oltre quota 150.

Other News