Giovedi, 21 Settembre, 2017

Capaccio, annega per salvare due bambini: muore mamma 34enne

Bufala_Giulio Iacchetti_Paestum Experience_3 Tragedia a Capaccio. 34enne si tuffa in mare per salvare due ragazzi e annega
Tiziana Canali | 17 Luglio, 2017, 13:26

In qualità di operatrice sociale presso la comunità "Ghebel" di Acerra, era responsabile dei minori. La donna è deceduta in località Torre di Mare.

Raffaella Esposito Alaia, 34 Anni, di Sant'Anastasia nel Vesuviano, professione operatrice sociale, è morta annegata oggi, nel mare di Paestum-Capaccio (Salerno), nel tentativo di salvare due ragazzi in difficoltà a causa delle cattive condizioni del mare. La corrente l'ha però purtroppo risucchiata.

I bagnini del lido "La Gondola", adiacente al tratto di spiaggia libera, si sono subito tuffati per prestare soccorso ai ragazzi e alla 34enne.

Alla vista di due ragazzini in evidente difficoltà, gettatisi tra le onde di un mare insidioso per il quale era stata issata la bandiera rossa, la giovane non avrebbe esitato ad entrare in acqua per riportarli a riva.

Si è tuffata per mettere in salvo alcuni ragazzi di una casa famiglia in cui lavorava come assistente, ma lei stessa è rimasta vittima della corrente del mare di Paestum. Erano arrivati intorno a mezzogiorno e hanno voluto subito fare un bagno. Recuperati i due giovani, per l'operatrice sociale non c'è stato nulla da fare. Stanno bene invece i due piccoli.

Sul posto sono intervenuti gli uomini della Guardia Costiera di Agropoli, diretta dal tenente di Vascello Gianluca Scuccimarri e i carabinieri della Compagnia dei carabinieri di Agropoli, diretta dal capitano Francesco Manna.

Other News