Giovedi, 19 Ottobre, 2017

A Roma è morta una bambina positiva al virus del morbillo

Roma bimba muore per morbillo a 16 mesi Bimba di 16 mesi morta a Roma: "Aveva il morbillo"
Tiziana Canali | 13 Luglio, 2017, 18:49

Bisognerà aspettare alcuni giorni per poter accertare se sia morta per il morbillo oppure per qualche altra patologia, ma è sicuro che il morbillo ha contribuito ad indebolire l'organismo.

Una bimba di 16 mesi morta all'ospedale Bambino Gesù di Roma lo scorso 28 giugno aveva il virus del morbillo.

Seguita dall'ospedale già dall'età di 3 mesi per patologie pregresse, la piccola era stata ricoverata al Bambino Gesù lo scorso 10 giugno, a causa della febbre persistente e della successiva coagulopatia, con necessità di trasferimento in Rianimazione.

La conferma della positività al morbillo, scrive l'ospedale, è arrivata oggi dall'Istituto Superiore di Sanità. Poi le sue condizioni cliniche erano progressivamente migliorate: nonostante ciò il 28 giugno si è verificato nel sonno un arresto cardio-respiratorio irreversibile. "Sono in corso analisi anatomo-patologiche finalizzate a verificare il nesso causale tra la malattia e l'evento fatale". Due i decessi. Dall'infografica settimanale, aggiornata all'11 luglio, si evince che i casi sono stati segnalati in quasi tutte le regioni ma il 90 per cento proviene da Piemonte, Lazio, Lombardia, Toscana, Abruzzo, Veneto e Sicilia. A tal proposito è bene ricordare le dichiarazioni fatte dal professor Alberto Villani, responsabile di Pediatria Generale e Malattie Infettive e presidente della Società Italiana di Pediatria: "E' importante sottolineare sempre che un'adeguata copertura vaccinale riduce o elimina il rischio di essere contagiati dal virus del morbillo". Il 35% ha avuto almeno una complicanza, il 41% è stato ricoverato, il 22% ha fatto ricorso al pronto soccorso. La maggior parte dei casi, (73%) e' stata segnalata in persone di eta' maggiore o uguale a 15 anni e 200 casi avevano meno di un anno di eta'.

Other News