Lunedi, 25 Settembre, 2017

Centrodestra trionfa e conquista Genova, schiaffo a Pd

20170624_134509_F679DEA5 Exit poll, avanza il centrodestra
Germana Franza | 26 Giugno, 2017, 19:44

Netta vittoria del centrodestra ai ballottaggi delle elezioni amministrative. Il candidato del M5S al ballottaggio ha conquistato il 65,57% dei voti, sconfiggendo il candidato del Pd Andrea Zanetti, fermo al 34,43% dei voti. Affluenza bassissima quella registrata nella giornata del ballottaggio: 45,13% rispetto al 59,77% del primo turno.

Per soli 100 voti la cittadina laziale capoluogo di provincia passa al centrodestra.

I Grillini avevano affermato di non voler sostenere nessuna delle parti, di conseguenza tra i grandi assenti nei centri dove non era in ballottaggio qualcuno del M5S, di logica hanno disertato le urne. Il centrosinistra aveva amministrato la città negli ultimi cinque anni. Il 26,1 è andato al candidato del centrodestra, Roberto Di Stefano, e ora tutto si gioca sulle alleanze con le formazioni sconfitte, a iniziare da Gianpaolo Caponi, forte del sostegno di Alternativa popolare e Energie per l'Italia dell'ex sindaco di Milano Stefano Parisi (24,2%).

Invece a Parma il sindaco Pizzarotti (nella foto mentre vota) - ex grillino "scomunicato" dalla casa madre - si conferma dopo aver sbaragliato gli ex amici grillini. Quando c'è in gioco un candidato appoggiato dal PD questo perde sia con i 5Stelle sia con il centrodestra, che ha dimostrato di sapersi aggregare e di attrarre consensi anche fuori della propria area.

A Verona Federico Sboarina ha vinto con il 58,11 per cento dei voti. Altri feudi rossi simbolo del centrosinistra che hanno votato l'asse Forza Italia, Lega e Fratello d'Italia. Giovanni Crivello, di centrosinistra, si è fermato al 44,76. L'obiettivo è uno solo: far rinascere Genova. Nel 2012 le elezioni erano state vinte dal candidato sostenuto dal PD. Si troverà a sfidare Paolo Scarpa del Pd.

Classe 1952, Giovanni Crivello rappresentava la continuità con la giunta di Marco Doria, il sindaco uscente di Genova, del quale dopo essere stato eletto consigliere comunale in quota Sinistra ecologia e libertà è diventato assessore ai Lavori pubblici.

Ha vinto Francesco De Pasquale (Movimento 5 Stelle) con il 65,57%. Oggi non si è scelto un partito ma le persone che hanno nutrito fiducia presso gli elettori. Il centrodestra vince nelle città di Genova, Verona, Monza, Piacenza, La Spezia, Catanzaro, Alessandria, Pistoia, Como, Asti, L'Aquila, Rieti, Lodi, Oristano e Gorizia.

È la prima volta nella storia repubblicana che il centrodestra vince a Pistoia. Il centrosinistra è avanti a Taranto, dove il candidato sindaco Rinaldo Melucci (centrosinistra) è al 49-53% su Stefania Baldassarri (centrodestra) al 47-51%.

Simone Petrangeli (sindaco uscente di centrosinistra) ha ottenuto il 49,80%.

Other News