Giovedi, 19 Ottobre, 2017

Indy 500: incidente terrificante per Dixon e Howard

VIDEO – 500 Miglia Indianapolis: le immagini dello spaventoso incidente tra Scott Dixon e Jay Howard Spaventoso incidente per Scott Dixon alla 500 Miglia di Indianapolis
Sabina Domenici | 02 Giugno, 2017, 12:35

Dopo circa un quarto di gara si è verificato un bruttissimo incidente alla 500 Miglia di Indianapolis.

A fronte di un costo superiore al milione di dollari per mettere sul Brickyard una Dallara DW12 nella lunga marcia verso la 500 Miglia, chi certamente ha consentito al proprio team di rientrare abbondantemente nelle spese - e non stiamo ovviamente considerando le cifre provenienti dalle sponsorizzazioni - è stato il vincitore Takuma Sato. La mossa decisa è arrivata a cinque giri dalla fine, quando Sato ha passato Castroneves. La nostra performance è stata buona ed è stato davvero bello comandare la corsa per qualche giro" - continua l'asturiano - "Ho conosciuto molte persone che sono state gentili con me e mi hanno aiutato in tutto questo. Ma dalle poche soddisfazioni raggiunte nella F Sato fa il salto di qualità esordendo in Indy, un campionato che nonostante i cambi di squadra gli è stato sempre più congeniale a livello di risultati. Delusione anche per Alexander Rossi, a lungo nelle primissime posizioni prima di essere rallentato da un disastroso pit stop nel finale che lo ha retrocesso nelle retrovie. L'incredibile carambola si è verificata al giro numero 53. A quel punto viene però data bandiera rossa per pulire al meglio il tracciato e soprattutto sistemare una delle reti di protezione della pista che era stata letteralmente aperta in due dall'impatto della vettura di Dixon. Protagonisti dell'impatto ad altissima velocità sono stati Scott Dixon e Jay Howard, che con le loro monoposto si sono scontrati in maniera violenta, con la Dallara-Honda di Dixon che è carambolata sbattendo più volte contro muretto e asfalto. Abbattono il muro dei 400.000 dollari anche Max Chilton, Tony Kanaan, Alexander Rossi e Scott Dixon, uscito di scena nelle prime fasi di gara ma comunque premiato per la pole position e per i numerosi giri al comando.

Other News