Venerdì, 20 Ottobre, 2017

Schumacher: 25enne ricatta la famiglia, incastrato da un'e-mail e condannato

Minacce alla moglie di Schumacher: Tentativo (goffo) di ricatto alla famiglia di Schumacher: condannato un 25enne
Germana Franza | 21 Mag, 2017, 13:25

Questo avrebbe inviato un'inquietante email alla moglie dell'ex ferrarista, indicando le sue coordinate bancarie. La madre, Corinne Schumacher, non ha aspettato neanche un minuto e ha denunciato il tutto alla polizia del cantone di Ginevra, luogo di residenza della famiglia. L'uomo che ha tentato il ricatto alla famiglia Schumacher è stato subito individuato dalla polizia perche' in una mail ha fornito il numero del suo conto corrente personale per il pagamento. "Succedono brutte cose in pista, ci sono molti incidenti in Formula 4".

Un 25enne è stato condannato a un anno e mezzo di prigione per aver cercato di ricattare la famiglia di Michael Schumacher. Dopo il grave incidente del 2013 che ha colpito il campione di Formula 1 costringendolo ad un lungo iter di riabilitazione che sta tuttora continuando nella speranza che Schumacher torni finalmente a camminare, la famiglia è incappata in un'altra tragica vicenda.

I figli dell'ex pilota di Formula Uno, Michael Schumacher, sono stati minacciati di morte da uno sconosciuto. I riferimenti alla Formula 4 sono giustificati dal fatto che il figlio 18enne di Schumacher, Mick, dal 2015 corre in Formula 4.

Corinna Schumacher, sempre accanto a Michael in Svizzera dal giorno del terribile incidente sugli sci, è stata vittima di un episodio a dir poco increscioso: ha ricevuto infatti delle minacce telefoniche piuttosto circostanziate, una richiesta di pagamento per non fare del male al figlio Mick.

Nella mail, inviata dal ricattatore al ranch svizzero degli Schumacher, l'uomo aveva chiesto una 'piccola donazione' - i 900mila euro - ed aveva minacciato: "Se i soldi non ci arrivano entro il 31 marzo 2016 i suoi figli saranno in qualche modo sfortunati".

Other News