Giovedi, 19 Ottobre, 2017

Consip, Renzi all'attacco "Fabbricate prove false"

Consip: Renzi, finito show mediatico Consip, Renzi: intercettazioni? Chi ha violato legge deve pagare
Germana Franza | 21 Mag, 2017, 14:35

Così il ministro della Giustizia Orlando a Repubblica invoca la fiducia sul suo Ddl che limita l'utilizzo e la pubblicazione delle intercettazioni. Ma il vero tema è capire se è accaduto che un pezzo delle istituzioni ha fabbricato prove false nei confronti di un altro rappresentante delle istituzioni. Quindi non doveva stare neppure tra gli atti processuali. Se a cospirare siano stati uomini dello Stato. "Per questo e' necessario fare la massima chiarezza".

Orlando non si e' sbilanciato in una valutazione sul contenuto della telefonata: "Entrare nelle dinamiche familiari altrui e' difficile quando si e' direttamente coinvolti, figurarsi su quelle pubblicate da un giornale", ha osservato, "mi sembra un elemento di inciviltà pretendere di trarre valutazioni politiche da una conversazione del genere". Il potere non è solo politico. Se guardiamo la realtà dei fatti era una sorta di rivendicazione per una sola parte di quello che dovrebbe essere di tutti. Lei ha un potere molto grande, perché non attenuare la sua privacy per vedere come esercita questo potere?

La risposta di Tiziano Renzi è "sibillina: Tiziano dice di no e che le cene se le ricorda ma i bar no".

Le intercettazioni? "Se si vuole risolvere il problema si approvi la legge".

Other News